Fare la carta di identità

La carta d’identità è rilasciata esclusivamente in formato elettronico (ad eccezione delle persone iscritte all'AIRE). Vale come documento di identità e di espatrio in tutti i Paesi dell’Unione Europea e in quelli che la accettano al posto del passaporto.

Le carte d’identità in formato cartaceo ed elettronico rilasciate in precedenza restano valide fino alla loro data di scadenza. 

Non è necessario rinnovare la carta d’identità in occasione di cambi di indirizzo e di residenza.

Il rilascio avviene solo su appuntamento.
È possibile prenotarsi a partire dai 180 giorni che precedono la scadenza del vecchio documento.

Costo e durata del documento

Costo per il rilascio
€ 22,20 da versare in contanti o bancomat il giorno dell’appuntamento.

Durata del documento
La validità della Carta d'Identità Elettronica rilasciata ai minorenni varia a seconda dell’età del titolare:

  • 3 anni per minori fino 3 anni
  • 5 anni per la fascia di età dai 3 ai 18 anni.

Per le persone temporaneamente impossibilitate a farsi rilevare le impronte digitali:

  • 1 anno 

Per le persone maggiorenni la carta d'identità ha una validità massima di 10 anni, pertanto scade dopo 9 anni più i giorni intercorrenti fra la data della richiesta e la data di nascita.

Rilascio in presenza dei genitori e della persona minorenne
Il giorno dell’appuntamento, insieme alla persona minorenne devono presentarsi entrambi i genitori.

È possibile inoltrare la richiesta anche in presenza di un solo genitore purché:

  • sia presente un'altra persona maggiorenne munita di un documento di identità in corso di validità, in qualità di testimone
    oppure
  • venga presentato un altro documento di identità della persona minorenne (passaporto o certificato di identità). Il documento deve essere valido e munito di fotografia che renda possibile il riconoscimento della persona minorenne.

In tutti i casi, per il rilascio del documento è sempre necessaria la presenza della persona minorenne.

Minorenni extra UE
Per ottenere il rilascio del documento, le persone minorenni non appartenenti alla Unione Europea devono essere titolari del permesso di soggiorno in corso di validità. In alternativa, la  persona minorenne deve essere iscritta nel permesso di soggiorno di uno dei genitori. La qualità deve essere correttamente registrata in anagrafe.
In caso di presenza di un solo genitore si applicano le stesse clausole previste per le persone minorenni appartenenti all'Unione Europea.


Carta di identità valida per l'espatrio di minori
Le persone minorenni italiane che viaggiano devono avere un documento di viaggio personale e non possono essere iscritte sul passaporto dei genitori.

La carta d'identità valida per l'espatrio consente di viaggiare all'estero solo alle persone minorenni che hanno cittadinanza italiana. Il documento rilasciato alle persone minorenni non italiane non è valido per l’espatrio, neppure se appartengono all'Unione Europea.

Per il rilascio della carta identità valida per l'espatrio è necessaria la presenza di entrambi i genitori. Se uno dei genitori non può essere presente, il documento rilasciato sarà valido per l’espatrio solo se la richiesta sarà corredata anche da:

  • copia del documento d'identità del genitore assente
  • dichiarazione di assenso all'espatrio sottoscritta dal genitore assente sul Modulo predisposto


Viaggi all'estero per minorenni di 14 anni
Le persone minorenni di 14 anni possono recarsi all'estero con la carta di identità solo accompagnati da uno dei genitori o da chi ne fa le veci oppure se si verificano tutte le condizioni che seguono:

  • è affidato a una persona, a un ente o a una compagnia di trasporto
  • è munito di una dichiarazione in cui viene menzionato il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore è affidato
  • la  dichiarazione è stata rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione
  • la dichiarazione è convalidata dalla Questura o dalle Autorità consolari.

La carta di identità elettronica viene spedita tramite raccomandata entro sei giorni lavorativi dalla presentazione della richiesta (fanno eccezione le persone residenti in altri Comuni, che dovranno ritirarla dopo 10 giorni lavorativi agli sportelli di via Larga).

È comunque possibile concordare il ritiro in giacenza, con le modalità indicate nel seguito di questa pagina.

Al momento della richiesta sarà possibile indicare alcune opzioni per la spedizione:

  • un indirizzo di spedizione diverso da quello dell'abitazione
  • il nominativo di una persona delegata al ritiro in caso di assenza del titolare del documento. Per i minori di 14 anni l'indicazione della persona delegata è obbligatoria
  • un indirizzo di posta elettronica consultato regolarmente per ricevere la notifica della spedizione del documento.

Trattandosi di una raccomandata è necessario:

  • fornire un indirizzo completo che contenga almeno le informazioni di via, civico, CAP, città, provincia. Se disponibili, vanno indicati anche scala e interno
  • garantire la presenza di un campanello o di un citofono recante il nome della persona destinataria o della persona delegata al ritiro e una cassetta delle lettere nella quale inserire l'eventuale avviso di giacenza in caso di assenza
  • indicare all'operatore comunale il nome e cognome della persona adibita al servizio di portineria delegata al ritiro, se presente nello stabile.

Monitoraggio della spedizione
Il servizio di monitoraggio è disponibile sul sito del Ministero dell'Interno.

Esito negativo della consegna - mancata ricezione della carta d'identità elettronica

È l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato a personalizzare, stampare e spedire la Carta di Identità Elettronica.

Nel caso di mancata ricezione occorre:

  • consultare il sito dello spedizioniere, con il numero raccomandata.
  • in caso di esito negativo della consegna, recarsi nella sede di richiesta emissione per verificare  se la carta è tornata in sede oppure se è pervenuta dallo spedizioniere la  notifica di smarrimento.

Per il ritiro delle carte d’identità elettroniche giacenti presso le sedi anagrafiche è necessario contattare il Servizio Infoline 020202, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 alle ore 18:00 (festivi esclusi).

Prima di contattare il servizio munirsi della ricevuta rilasciata allo sportello il giorno dell’appuntamento.

Attraverso il Fascicolo del Cittadino puoi ricevere nella tua casella e-mail gli avvisi di scadenza della carta d'identità.

Per attivare le notifiche utilizza il servizio Avvisi e scadenze

  • Online

L'appuntamento per la Carta di Identità Elettronica si fissa online.

Accedi al servizio

  • Sportello

In caso di gravi, motivati e documentati motivi che impediscono di recarsi nel proprio Comune di residenza, chi ha il domicilio a Milano e la residenza in un altro Comune situato fuori dalla Regione Lombardia, può rinnovare, su appuntamento, il documento d'identità agli sportelli anagrafici del Comune di Milano (sede centrale di Via Larga 12).

Accedi al servizio

Il servizio è accessibile esclusivamente su appuntamento.

Per fissare un appuntamento:
tel. 02.02.02, attivo dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedì al sabato (festivi esclusi).

Luogo di ricevimento per chi ha l'appuntamento
Comune di Milano
via Larga, 12

  • Sportello

Attualmente la carta d'identità elettronica non può essere rilasciata alle persone iscritte all’AIRE in quanto il rilascio del documento è subordinato all'allineamento dei dati anagrafici nel sistema dell'Indice Nazionale delle Anagrafi (INA/SAIA).

Viene quindi rilasciata la carta d'identità in formato cartaceo su appuntamento presso tutte le sedi anagrafiche.

Accedi al servizio

Per fissare un appuntamento nelle sedi anagrafiche:
tel. 02.02.02, attivo dalle 8:00 alle 18:00 dal lunedì al sabato (festivi esclusi).

Documenti da presentare all'appuntamento

Documentazione obbligatoria 

  • Tessera Sanitaria (Carta Nazionale dei Servizi) o codice fiscale
  • una foto tessera (tre per cittadine e cittadini AIRE) a colori su sfondo chiaro, recente e con il capo scoperto, compatibile con i parametri stabiliti dal Ministero dell’Interno
    - presso alcune sedi anagrafiche sono disponibili cabine dedicate allo scatto di fototessere digitali validate (vedi elenco nella sezione Allegati)
    - per i requisiti delle fotografie cartacee consulta le specifiche nella sezione Allegati
    - per motivi di sicurezza non sono ammesse foto memorizzate su supporti USB

Documentazione obbligatoria aggiuntiva per casi specifici

  • in caso di nuovo rilascio
    - altro documento di identità in corso di validità (passaporto, patente ecc.)
  • in caso di rinnovo
    - presentare il documento scaduto o deteriorato (il documento verrà ritirato dall'Ufficiale d'anagrafe)
  • per chi è domiciliato a Milano ma risiede in altro Comune
    - presentare anche la documentazione che comprovi l’impedimento a recarsi nel Comune di residenza
  • per chi non appartiene all’UE
    - presentare anche il permesso di soggiorno o la carta di soggiorno in corso di validità
  • se il vecchio documento è stato smarrito o rubato
    - presentare anche la denuncia presentata all'autorità di Pubblica Sicurezza
  • se il vecchio documento non consente l'identificazione e non si dispone di altro documento d'identità in corso di validità
    - occorre anche la presenza di due testimoni maggiorenni muniti di valido documento d'identità

Aggiornato il: 04/11/2022